Passa ai contenuti principali

L' IMPORTANZA DELL'ACQUA.

Guardate, e fate un esame di coscienza. Aver sposato e scelto acriticamente la politica del mercato, potrà voler dire morire di sete. Se non potremo più accedere liberamente all'acqua, se non con il denaro, sarà soprattutto colpa nostra e di conseguenza della stolida politica con cui ci troviamo a dover fare i conti.

Commenti

ilpensieroso ha detto…
Il Forum italiano dei movimenti per l'acqua stà dando battaglia...non metto l'indirizzo per evitare di fare spam...cercate su google!
Alludi all'art 23 bis immagino sulla privatizzazione dell'acqua... ne parlai anch'io qui:

http://agoradelrockpoeta.blogspot.com/search?q=art+23+bis+e+l%27acqua
Paola ha detto…
Si anch'io ho letto in merito... questo bene prezioso... è meglio zittirmi!!!
Ciao carissimo ho il premio “VALE A PENA FICAR DE OLHO NESSE BLOG” da consegnarti, se gradisci e vuoi passare da domani a ritirarlo ti aspetto...
Buona giornata... un abbraccio... ciao ciao Paola
stella ha detto…
Ciao caro Marco.
luce ha detto…
Carissimo, il problema dell'acqua è sottovalutato da molti, perchè qui nell'Italia dei cachi tutti pensano a tirare avanti senza curarsi minimamente di quello che succede intorno, ma qualcosa si sta muovendo,almeno da quello che sento, la sensibilizzazione è lenta ma c'è.
Temo solo che si stiano accumulando tutta una serie di problemi che potrebbero scoppiare tutti insieme e non ci sarà acqua che possa spegnere nessun fuoco ( e scusami la metafora collegata al tuo post)
Grazie di aver messo il fatto in prima pagina.
Un abbraccio affettuoso
luce ha detto…
Un saluto al volo...ma quando torni?
Un abbraccio affettuoso.
Franca ha detto…
Altro che petrolio.
E' l'acqua il vero businnes mondiale...
Anonimo ha detto…
Confidence, perseverance, courage, all three in place, then the world is not impossible to do things.
http://www.104woo.com.tw
www.104woo.com.tw/index.htm
www.kinghouse.cc
www.kinghouse.cc/house.php
DNAcinema ha detto…
ciao! ha aperto i battenti il nuovo portale di cinema direttamente dagli studios di Cinecittà. News, recensioni, anteprime, foto, video e tanto altro ancora; e se vuoi collaborare con noi scrivendo recensioni scrivici @ dnacinema@yahoo.it http://dnacinema.blogspot.com/ P.S. Complimenti per il blog, ottimo lavoro! (saresti daccordo per un'affiliazione? ci terrei particolarmente...) A presto! Lorenzo
l'incarcerato ha detto…
Compagneros, non sai quanto mi ha fatto piacere il bentornato di un vero compagno combattente e romantico nello stesso tempo come te!
Anonimo ha detto…
On the ground planted vegetables, it is unlikely that long grass; the hearts of the good, it is unlikely that health evil.

www.gayoyoga.com.tw
www.gayoyoga.com.tw/teacher.html
www.gayoyoga.com.tw/time.html
www.sunny-yoga.net
www.sunny-yoga.net/news/news001.php?userid=6&page=1
www.sunny-yoga.net/aboutus/aboutus.php

Sur le terrain planté de légumes, il est peu probable que l'herbe longue, le cœur du bien, il est peu probable que le mal de la santé.

Auf dem Boden gepflanzt Gemüse, ist es unwahrscheinlich, dass die hohen Gras, die Herzen der gut ist, ist es unwahrscheinlich, dass die Gesundheit das Böse.
adoro il lessico di Don Giorgio e seguo quasi giornalmente le sue news, dal suo giornale web,qualcuno ne vorrebbe fare polpette ma lui è uno tosto!!

Post popolari in questo blog

Considerazioni

La crisi morde, e il degrado al quale stiamo assistendo lascia sbalorditi. Tutto ormai si riduce ad una contrattazione al ribasso in  qualsiasi campo della vita politica, economica e sociale di questo paese. Sotto il peso del ricatto della crisi e di questa stolta teoria di sviluppo, subiamo miserie che fino a qualche decennio passato pensavamo buttate nel dimenticatoio della storia.
Così ci ritroviamo qui a difendere nel terzo millennio l'acqua come bene pubblico, ad aggrapparci ad un lavoro che nella maggior parte dei casi subiamo come violenza psicologica e sociale senza una qualche speranza di realizzazione professionale; a lottare per ciò che ritenevamo elementari diritti di una società civile come poter godere di una vecchiaia senza il dover pensare a come fare per mantenersi.
Siamo in crisi, in crisi di sistema economico e antropologica: ci hanno cambiati in questi 40 anni, adattati ad un pensiero unico che, promuovendo individualismo e competizione, ora ci sta conducendo …

Per la mia candidatura a rappresentante sindacale

La situazione economica che stiamo attraversando necessita di un’ analisi accurata.
Se guardiamo all’Europa e alla sua politica deflazionistica, dettata dai padroni della finanza per ridurre il potere dello Stato , lo scenario assume contorni apocalittici.
Ai vari Stati membri infatti, vengono imposte politiche di austerità condite con massicci piani di privatizzazioni e liberalizzazioni: una vera e propria macelleria sociale ( qui si apre anche la questione democratica sul perché due organismi come BCE e Commissione europea , i cui membri non sono eletti dai cittadini, possano decidere la politica di Stati con parlamenti eletti dai popoli). Senza parlare poi di questa globalizzazione, la quale serve solo ad una ristretta cerchia di persone al di sopra di tutto per arricchirsi ai danni dell’intera umanità.
In questo contesto la lotta capitale - lavoro, che qualcuno mistificando la realtà ci aveva detto superata, diventa non lotta per migliorare la propria condizione esistenziale,…

IL SENSO DI ESSERCI

Tutti noi siamo alla ricerca della felicità, di una vita tranquilla con i nostri cari. Ma cosa è la felicità, il benessere al quale tutti noi ambiamo in ogni anelito di vita? Questo sistema continua a illuderci che la felicità dipenda da un qualcosa di esterno da noi, dall'aver più cose, una bella famiglia o un amore per il quale scioglierci. Eppure, il consumo di psicofarmaci nell'occidente considerato ricco aumenta, e sempre più persone si aggrappano a effimere condizioni per superare il vuoto che attanaglia il quotidiano. Qui allora nasce l'eterno quesito filosofico sul quale sia lo scopo della nostra vita; possibile che lo scopo della vita sia accumulare cose che comunque un giorno dovremo lasciare in ogni caso? O la felicità e il senso di esistere dipendono da un percorso interno che porta all'autorealizzazione indipendentemente da ciò che ci circonda, da ciò che abbiamo o lavoro facciamo? Questi quesiti nascono in me dopo anni di impegno politico, credendo di po…