lunedì 7 giugno 2010

LA SOLITA SERA

Nonostante la voglia di reagire, ogni sera si va a dormire con la solita morte nel cuore, con il solito urlo incompreso, con la solita sensazione di soffocare.
Come unica àncora di salvezza resta la puerile voce della coscienza, ultimo ostacolo all'oblio, ultimo baluardo a quel voler abbandonarsi all'impeto di questo fiume di disumanità che tutto sembra travolgere.
Ormai ogni sera, quando dopo una giornata più o meno intensa la mente cerca uno spazio libero in cui rigenerarsi, il pensiero, prepotentemente, si catalizza sul come poter sopravvivere a tutta questa mancanza di senso.
E intanto l'aria salubre, quella che nutre sogni e speranze, è sempre più rarefatta...
Ma in fondo non è altro che l'ennesima sera, un'altra sera uguale.

6 commenti:

Gap ha detto...

Una delle poche certezze che ci è rimasta è che domani il sole sorgerà ancora. E noi ci faremo trovare, come al solito, pronti.

natale ha detto...

Come d'altronde è stata sempre la solita giornata... Ripetuta... Ripetutamente!!!

Altromedia ha detto...

La fede,Gap,la fede.
Ci è capitata la fantastica evenienza di esser testimoni di un pezzo di storia in cui l'umanità,con errori ed incertezze,andava verso il meglio per l'uomo.Adesso quella finestra si sta richiudendo,e può darsi che per qualche tempo non si riapra più e ci si debba accontentare del ricordo.Ma siamo portatori di un cerino che deve restare acceso per esser portato avanti e fare riaprire quella finestra,e succederà.Magari ai nostri pronipoti.
Abbi fede fratello,
ciao.
(Non parliamo di quella delle religioni rivelate,naturalmente)

Gap ha detto...

Altromedia, ti sei salvato da una sparata con le ultime righe. E' da molto che non ne faccio una, mi stavi dando una occasione per sfogarmi.

luce ha detto...

Carissimo Marco, c'è sempre una ragione per evegliarsi il giorno dopo, quella sola può far passare le giornate.
Io mi aiuto con l'idea costante, alla Rossella O'Hara, che domani è un altro giorno e le cose possono migliorare, e che cavolo!!
Un abbraccio speranzoso sempre e comunque alla faccia di chi ci vuole male.

Punzy ha detto...

una di queste sere sarà diversa, lo sai
lo sappiamo