Passa ai contenuti principali

IL CORAGGIO DELLA RAGIONE


Perché vi chiediamo di votarci?

• Perché siamo autonomi da ogni potere nascosto e cerchiamo di costruire insieme una società giusta, razionale, per il bene comune.
• Perché siamo persone intelligenti, responsabili ma umili, che non deridono i deboli e non si piegano ai forti, ma rispettiamo il prossimo pur essendo convinti delle nostre ragioni e del bisogno del confronto onesto.
• Perché non crediamo all’egoismo e al qualunquismo ma cerchiamo di costruire solidarietà e uguaglianza.
• Perché in questa nostra società, locale e globale, in piena crisi economica e sociale servono capacità di pensieri e azioni innovativi, alternativi, per la giustizia.
• Perché il progresso non è solo ricerca spasmodica di denaro e conseguente alienazione, ma è equilibrio, armonia tra gli uomini e la natura, sia nel lavoro che nel tempo libero.
• Perché portiamo proposte concrete di miglioramento come l’uso di energie alternative con conseguente risparmio energetico, azioni reali di difesa della salute, della natura e dei diritti dei cittadini, costruzione di veri luoghi di cultura e aggregazione dal basso per fondare una vera vita democratica.
• Perché sapremmo amministrare con equità e senza sprechi la cosa comune.

Contro l’ignoranza, l’egoismo e la cattiveria che ne conseguono
Per la solidarietà, la giustizia, la partecipazione e la cultura

Sembrano cose astratte ma sono invece la base di un’azione che realmente possa migliorare la nostra realtà!

Dateci fiducia, collaborate con noi, potremo crescere insieme.

Serve coraggio e intelligenza per uscire dalla paura del domani.


VOTA LISTA N. 2

VOTA GAZOLDO A SINISTRA

Commenti

Crocco1830 ha detto…
I "perhè" sono buone intenzioni assolutamente condivisibili. Ma, se posso esprimere una critica, credo siano poco incisi per una camapgna elettorale. Forse sarebbe stati più efficaci dei "perchè" che stessero più sul concreto.
Comunque, sinceri in bocca al lupo.
Gap ha detto…
io ti voterei per il solo fatto di averti conosciuto. e non solo sul blog.
sirio ha detto…
Peccato che abito a Torino...

Un grandissimo in bocca al lupo!
Maurone ha detto…
Auguri... ma mi raccomando anticapitalismo a palla, neh!!
SCHIAVI O LIBERI? ha detto…
Grazie a tutti voi.
Gap, spero sempre che l'occasione di rincontrari possa sempre ripetersi.
Grazie
Rouge ha detto…
In bocca al lupo allora.
Morto di fame :( ha detto…
In bocca al lupo.
Alligatore ha detto…
Bella la freccia rossa a sinistra, tenetela sempre così.
Gap ha detto…
Di 81 sostenitori solo sette hanno sentito il bisogno di commentare?
SCHIAVI O LIBERI? ha detto…
Gap, pochi ma buoni....
l'incarcerato ha detto…
Sono arrivato in ritardo ma spero che tra poco si decreterà la tua elezione.
E anche il superamento dello sbarramento per le europee.

ps e quando sai più libero passa a trovarmi qualche volta! ;)

Post popolari in questo blog

CHI CONOSCE AMA, VEDE, OSSERVA...

Colui che non sa niente, non ama niente.
Colui che non fa niente, non capisce niente.
Colui che non capisce niente è spregevole.
Ma colui che capisce, ama, vede, osserva ...
La maggiore conoscenza è congiunta indissolubilmente all'amore ...
Chiunque creda che tutti i frutti maturino contemporaneamente come le fragole, non
sa nulla dell'uva.

Paracelso

Queste parole mi fanno riflettere sul periodo in cui viviamo. Forse perchè penso seriamente, che uno dei problemi della nostra società, sia l' ignoranza che sfocia in una banale superficialità. Guardandomi attorno, noto quanto i media siano riusciti nel compito, di farci credere informati quando in realtà la disinformazione dilaga. Noto quanto le persone siano sempre meno propense a riflettere e a fare una sana autocritica. Mi rendo conto, quanto siamo sempre più incapaci per fragilità, o mancanza di tempo, a gestire i rapporti umani. Quello che voglio dire con queste parole, è quanto sia importante la conoscenza, la riflessione e la …

IL CONSUMISMO

Origini del consumismo

di Andrea Bertaglio

“Se cerco di immaginarmi il nuovo aspetto che il dispotismo potrà avere nel mondo, vedo una folla innumerevole di uomini eguali, intenti solo a procurarsi piaceri piccoli e volgari, con i quali soddisfare i loro desideri” (Alexis de Tocqueville, 1835).

Sarebbe molto più facile uscire dall’ondata di depressione a cui stiamo assistendo se non avessimo paura di ammettere che la nostra società di consumi ci rende infelici (Bruce E. Levine, 2007).

Il consumismo è la manifestazione del bisogno cronico di acquistare continuamente nuovi beni e nuovi servizi, con scarso riguardo all’effettiva necessità che si ha di essi, alla loro durata, alla loro origine o alle conseguenze ambientali della loro produzione e smaltimento. Il consumismo è dovuto ad ingenti somme spese in pubblicità con lo scopo di creare sia il desiderio di seguire una moda, un trend, sia il conseguente sistema di auto-compiacimento che ne deriva. Il materialismo è uno dei risultati finali…

IL SENSO DI ESSERCI

Tutti noi siamo alla ricerca della felicità, di una vita tranquilla con i nostri cari. Ma cosa è la felicità, il benessere al quale tutti noi ambiamo in ogni anelito di vita? Questo sistema continua a illuderci che la felicità dipenda da un qualcosa di esterno da noi, dall'aver più cose, una bella famiglia o un amore per il quale scioglierci. Eppure, il consumo di psicofarmaci nell'occidente considerato ricco aumenta, e sempre più persone si aggrappano a effimere condizioni per superare il vuoto che attanaglia il quotidiano. Qui allora nasce l'eterno quesito filosofico sul quale sia lo scopo della nostra vita; possibile che lo scopo della vita sia accumulare cose che comunque un giorno dovremo lasciare in ogni caso? O la felicità e il senso di esistere dipendono da un percorso interno che porta all'autorealizzazione indipendentemente da ciò che ci circonda, da ciò che abbiamo o lavoro facciamo? Questi quesiti nascono in me dopo anni di impegno politico, credendo di po…