sabato 6 marzo 2010

Il degrado manifestatosi

Certi paragoni oggi, dopo la tracotanza di chi rappresenta questa sfasciata repubblica, sono una pugnalata nello stomaco. Questa volta non chiedetemi appelli, perchè Schiavi o Liberi si chiama fuori da tutto. Queste istituzioni se rappresentano l'Italia, non rappresentano questo blog per il disprezzo che viene manifestato verso i valori fondanti la Repubblica.



Dove è finita l'Italia che diceva di amare tanto Pertini? Che analogie ci sono tra il pensiero di Pertini e l'Italia di oggi?
Che mestizia.

7 commenti:

Le Favà ha detto...

L'abbiamo persa quando abbiamo deciso di delegare tutto ad un uomo che ha tutto.

Aries 51 ha detto...

Il problema nostro è che noi non abbiamo deciso proprio nulla e non potremo più decidere nulla. Dal preciso istante in cui il principe dell' inciucio, Massimo D' Alema ha consegnato (16 anni or sono) gli italici deretani al suo nuovo capomandamento.

SCHIAVI O LIBERI? ha detto...

Caro Aries... il problema è che questa svendita, credo, non ha trovato una grande opposizione sociale data da una maggiore coscienza politica.
Ci hanno svenduto, nel quasi totale disinteresse.

Pierprandi ha detto...

Come darti torto.... Siamo arrivati al punto più basso della storia della Repubblica....Da qui in avanti sarà solo olio di ricino, povera Italia che popolo di ignoranti...

Ross ha detto...

Il confronto con queste grandi personalità politiche del passato, benchè doloroso e triste, è necessario. Il valore del loro operato deve farci da bussola e ispirarci una reazione decisiva.
Non arrendiamoci a questo schifo. Ci meritiamo di meglio.

il Russo ha detto...

Io non amo quest'Italia, ma adoro quelli come Schiavi che si sono fatti un culo così per sostenere la propria lista ONESTAMENTE nel proprio territorio e parteciperanno a buon diritto alle elezioni, chi non supporta le forze oneste E' COME BERLUSCONI.

Roby Bulgaro ha detto...

Neanche il mio blog, come il tuo, e quello di tanti altri, è rappresentato, ma da anni ormai, da questa classe politico/affaristica, che sta facendo sempre di più, del loro modo di andare contro le regole, una regola! Non è che l'ennesima prova, quella di oggi, del disprezzo che hanno nei confronti di chi lavora onestamente, che sopporta e si fa il mazzo pur di stare alle regole! Forza e coraggio!
Roby