domenica 7 marzo 2010

IO VOTERO'

Che bello essere anime pure, candide come la neve nel grigiore di questo sistema.
Tutte le sere mi corico, e guardando il soffitto immagino lotte sociali, scioperi per riacquistare diritti civili e sindacali. E penso: " se tutti fossero come me, il mondo sarebbe diverso perchè io sono onesto, puro come la neve in questo deserto di inciviltà."
E poi la sera dopo quando mi corico, sempre guardando il soffitto, immagino come sarebbe bello se si lavorasse magari solo sei ore al giorno, se non esistesse la precarietà o la paura del domani, perchè il sistema nel quale vivo è stato creato per mettere l'essere umano e le sue esigenze al centro delle priorità. E penso: "se tutti fossero come me, questo sarebbe possibile perchè io sono onesto, puro come la neve in questo bordello di invidia e competizione."
E poi il giorno dopo quando mi corico, sempre guardando il soffitto, penso a quanto sarebbe bello avere una scuola pubblica, che riuscisse a dare ad ogni età la certezza dell'accesso al sapere perchè non si è mai finito di essere ignoranti e penso:" se tutti fossero come me, la cultura sarebbe ai primi posti delle priorità, perchè io sono candido e puro come la neve, nel degrado culturale che abbiamo dinanzi.
E il giorno seguente mi corico , e sempre guardando il soffitto, ricordo quanto sia importante una sanità pubblica, che possa dare a tutti indistintamente l'accesso alle miglior cure, perchè tutti devono aver il diritto di curarsi. E penso " se tutti fossero come me, la sanità sarebbe pubblica in questo mare di corruzione."
E la sera prima di votare mi corico, e sempre guardando il soffitto penso che sia inutile andare a votare, perchè nessuno è candido come me, puro come la neve. Se le cose vanno male, non è certo colpa mia perchè io saprei cosa fare e se tutti fossero come me, le cose andrebbero sicuramente meglio: tutte le sere prima di coricarmi in fondo io sogno un mondo diverso.
La sera dopo le elezioni, dopo aver visto che hanno vinto gli altri, sempre coricato guardando il soffitto penso: " gli sta bene agli italiani, se lo hanno votato è perchè lo vogliono, io di certo non sono come loro".
La sera dopo, prima di coricarmi, leggo dai giornali che hanno approvato una legge per aggirare l'art. 18.
La sera dopo leggo ancora dai giornali, che hanno approvato la privatizzazione dell'acqua.
La sera dopo leggo che hanno approvato tagli draconiani a sanità e cultura.
La sera dopo, leggo che ridurranno pensioni e stipendi pubblici per pagare il debito in default.
La sera dopo leggo .............
E penso: " meno male che non sono andato a votare, perchè io non sono come gli italiani che meritano lo schifo in cui viviamo."
E nel frattempo la merda puzza sempre più.
Morale della favola: se si vuole cambiare, bisogna fare qualcosa almeno per provarci. Sognare il mondo perfetto prima di dormire, senza fare niente per realizzarlo, serve solo ad illudersi di essere dalla parte giusta.
Io voterò ancora comunista naturalmente, pur con tutti gli errori che la sinistra cosiddetta estrema ha fatto.

20 commenti:

Gap ha detto...

Quanto ti voglio bene!!!

Roby Bulgaro ha detto...

Ben detto! Anche io la penso così! Non posso non votare solo perchè la maggioranza (almeno questo è quello che ci vogliono far credere) fa scelte sbagliate, e poi, LE RIFA' DI NUOVO!
Per dinci se voterò! Almeno qualcosa in questo senso si fa. Troppo comodo stare a casa in panciolle.
P.S.
Ma la modifica all'articolo 18, ma tu parli di una legge per aggirarla, la hanno gia approvata davvero? Proverò ad informarmi.

SCHIAVI O LIBERI? ha detto...

Roby: come mi piacerebbe dirti di no.
Gap: lo sai che ti voglio tanto bene anche io.

Pierprandi ha detto...

Concordo rinunciare al diritto di voto è un assurdità, considerato anche quanti sacrifici sono stati fatti da chi ci ha preceduto per ottenerlo...

Ross ha detto...

Occorre ridare dignità al voto, uniti. E' lo strumento migliore che abbiamo a disposizione per battere con la forza delle nostre idee la disonestà e le prevaricazioni di questa destra.

☆♥gabrybabelle (๏̯͡๏) ha detto...

Anch'io votero' ma quest'anno lo faro' secondo una coscienza molto piu critica:
NON sono piu disposta a fare del buonismo NO!!
Spesso mi chiedo chi me lo fa fare,sembra sempre d'essere una specie di Don Chichotte-
qui dove sto io,non sappiamo come raccapezzarci,tanto siamo al voltagabbanismo piu becero,
le Regionali sono Onnicomprese con le votazioni per il sindaco
(la precedente giunta è caduta dopo solo 6 mesi,lista civica appoggiata dal Pdl e lega)
ORA il nostro vecchio sindaco(che aveva tutta la mia stima ,Pd di provenienza P.C.)
forse per paura s'è acclarato con udc???ehhhhhhhhh???non so' piu che pesci pigliare e
pensare che ci siamo dati tanto da fare(precedentemente) ho deciso di mollare,votero'
secondo LA MIA coscienza,non la loro!

il Russo ha detto...

Mi unisco a Marco: quanto ti voglio bene.
Anch'io mi sporcherò le mani, anch'io voterò!

Pamela Baucero ha detto...

Qualcuno mi disse che sognare qualcosa di irrealizzabile è frustrante e inutile. Da allora ho deciso di sognare solo quello che sta nei confini della mia possibilità di agire per concretizzarlo.
I miei sogni somigliano molto ai tuoi!
Grazie per il tuo sostegno!

il monticiano ha detto...

Anch'io voterò comunista.
Superfluo dire il perchè.

SCHIAVI O LIBERI? ha detto...

L'affetto caro russo, è tutto ricambiato anche per te.

Nicolanondoc ha detto...

Già Marco, in tanti ti vogliono bene e come non potrebbero, hai elencato dei passaggi elementari facendoli diventare poesia...forse non sono comunista ma voterò queste tue regolette.
Un abbraccio

luce ha detto...

Caro Marco puro come la neve io comunque e sempre voterò, è un mio dovere come cittadino e un diritto come donna conquistato da poco ma comunque e sempre importante e voterò a sinistra dove ho il cuore di nome e di fatto
E se vincono gli altri continuerò a sperare che prima o poi si sia in tanti a giocare con la neve, pulita e bianca.
Un abbraccio più che affettuoso, ti voglio bene anche io.

la Volpe ha detto...

bella lì, appoggio e sottoscrivo ;)

Alessandro Tauro ha detto...

Vota anche per il sottoscritto, che si è sporcato le mani un anno fa nel tentativo, purtroppo vano, di evitare un tracollo della mia regione (l'Abruzzo) verso il peggio.

@enio ha detto...

vota pure comunista, ma non impedire agli altri di poter votare anche se questa volta hanno fatto errori da dilettanti allo sbaraglio: altrimenti che democrazia sarebbe ?

SCHIAVI O LIBERI? ha detto...

Si ennio, questa è democrazia.
Aspettiamo sempre Babbo Natale.
Avanti.

Zion ha detto...

io voto SEMPRE!!!! il voto è un diritto (conquistato a fatica, per le donne non ne parliamo!) e un dovere vero!!!

Ernest ha detto...

E io come te compagno!

Faber ha detto...

anche se in ritardo , gran post ...

un abbraccio

Matteo ha detto...

C'è chi dice che bisogna votare a tutti i costi, questione di vita o di morte e chi invece sostiene che non serve a niente andare a votare e che anzi è meglio non andarci.
Io ho eviterei entrambi gli estremi, eviterei la demonizzazione di chiunque non voti e il "chiunque purché non la destra" e nel contempo anche l'opposta idea qualunquista e rinunciataria del "tanto non cambia nulla".
Se dovete votare non votate quei cinque partiti (Pdl, Lega, Udc, Pd, IdV) perché non è vero che gli ultimi due siano meglio degli altri, e se non votate e non credete nel voto fate qualcos'altro, parlate, fatevi sentire, lottate per i vostri diritti, scioperate.