sabato 20 marzo 2010

SOCIALISMO O BARBARIE

La Storia si ripete, purtroppo: la cecità, la mancanza di cultura e l'aver fatto dell'illusione il motore principale di questa società, porterà alla inevitabile catastrofe politico, sociale ed economica. Questa situazione Kafkiana, non può durare ancora per molto e questa crisi economica tutt'altro che passata, non fa altro che accelerare il processo di disintegrazione.
Partigiani d'Italia: la lotta per il progresso sociale e l'uguaglianza, ci pone ancora difronte ad un cammino lungo e irto di ostacoli.
Sconsolarsi, arrendersi prima del tempo non cambia nulla e non è vantaggioso, visto che tutti pagheremo le conseguenze.
Organizzarsi, trovare metodi di comunicazione che arrivino al maggior numero di persone e non arrendersi mai devono essere i caposaldi.
Il nostro nemico, ha a disposizione una macchina organizzativa e propagandistica che arriva a milioni di persone 24 ore su 24.
Non dimentichiamoci chi, nella Storia, ha lottato dalla parte del riscatto umano.



Ci sono stati uomini che sono riusciti a dare alla Storia, proprio ciò che la Storia chiedeva loro.

4 commenti:

Zion ha detto...

teniamo botta...

Matteo ha detto...

Per ora, più barbarie, ma le vie della storia sono infinite.

pansy ha detto...

Mi piace moltissimo quella canzone !

Quest'anno non so chi votare...
sono davvero confusa!

Passa da me :) Ho appena scritto il mio ultimo post

luce ha detto...

Io ci sto e non mollo,anche se ilmio contributo èminimo.
Meglio essere una goccioa salata nel mare che una goccia di catrame nel mare.
Un abbraccio affettuosissimo