venerdì 28 gennaio 2011

IO STO CON LA FIOM

Purtroppo per l'ennesima volta, il mio ginocchio operato ( ancora, per la quarta volta, con le stampelle) mi impedirà di essere in piazza.
Anche se solo virtualmente, sono a fianco della Fiom e dei Cobas in questa battaglia per i diritti e la democrazia nel nostro Paese.
Pieno appoggio e solidarietà, contro ogni ricatto e autoritarismo.



Certo bisogna farne di strada
da una ginnastica d'obbedienza
fino ad un gesto molto più umano
che ti dia il senso della violenza
però bisogna farne altrettanta
per diventare così coglioni
da non riuscire più a capire
che non ci sono poteri buoni
da non riuscire più a capire
che non ci sono poteri buoni.

3 commenti:

la Volpe ha detto...

Oltre a essere virtualmente anche io con la FIOM (la distanza mi rende partecipare impossibile) ti abbraccio perché anche io sono stato operato al ginocchio (9 mesi fa) e ancora lotto con i dolori e la riabilitazione. Ti capisco, compagno in battaglia e in zoppìa! ;)

SCHIAVI O LIBERI? ha detto...

Grazie volpe...io sono 10 anni che ci sono dentro, e questa è già la quarta volta.
Pazienza..
grazie compagno di lotta e di zoppia.

Ross ha detto...

Pure io sto con la Fiom. Idealmente e oggi anche fisicamente. Fai conto che tutti coloro che erano in piazza oggi abbiano camminato un po' anche per te. :)