venerdì 11 aprile 2008

UN MONDO MIGLIORE

A questo link: http://www.peacereporter.net/dettaglio_vignetta.php?vdata=2008-04-09 potete vedere un'immagine abbastanza inedita. Voglio credere, forse ingenuamente, che siano lacrime vere. Certo che , lui stesso potrebbe porre fine a tutto questo. Quante persone per le sue scelte hanno pianto un familiare morto a causa della guerra?! Si stima che le morti in Iraq, dall'inizio dell'invasione possano essere addirittura più di un milione mentre quelle in Afghanistan siano almeno 32 mila. Questi dati, dimostrano quanto siano preminenti gli interessi economici rispetto a tutto il resto . Fino a quando si faranno scelte, dettate dal potere economico ci sarà poco spazio per un mondo migliore tanto più quando, il 13% della popolazione mondiale si divide circa l'80% delle risorse. Questo è storicamente dimostrato dalle varie colonizzazioni europee, nei confronti del resto del mondo. Come si spiegherebbe altrimenti, un continente africano ricchissimo di risorse così povero?! O l'ultima guerra in Iraq fatta appositamente per contollare le ultime riserve di petrolio visto che nel 2006 è stato raggiunto il IL PICCO DEL PETROLIO ?! Forse sarebbe meglio iniziare ad anteporre interessi diversi che portino l'umanità, a vivere in un mondo migliore. Per ora abbiamo assistito solo a belle parole non supportate dai fatti.

1 commento:

Gatta bastarda ha detto...

non credo affatto siano lacrime vere.. visto che credo che le due torri siano state buttate giù da loro stessi (un piccolo sacrificio per la grande america no?!)... no quell'uomo non sà piangere...
e come dice springsteen proprio al caro bush: "quanti dovranno morire perchè tu ti sbagli?!"