mercoledì 20 agosto 2008

EPPURE SONO EDUCATO

Dopo aver letto questa notizia, che ormai tutti voi dovreste conoscere, mi sono chiesto che tipo di educazione ho ricevuto: io ragazzo estremissimo al quale di questo tipo di mondo e società non va mai bane niente.
Sono comunista eppure mi sembra di essere educato, ditemi voi amici blogger se sbaglio.
Nella mia via saluto anche cani e gatti, non ho mai ucciso nessuno, non fumo, non bevo, non mi sono mai fatto nemmeno una canna. Certo... con questo non voglio assolutamente dire di essere un santo, ma non mi sembra nemmeno di essere l'impersonificazione del diavolo.
E poi, se tiriamo via un figlio perchè comunista ad una madre, a quelli che ogni domenica allo stadio spaccano tutto cosa dovremmo fare? Bah.. Ho capito: a quelli perchè servono per distogliere la massa ignorante dai problemi seri, gli diamo il Nobel per la Pace. Giusto...sono perfettamente d'accordo!!! E a chi ha accoltellato il povero Nicola di Verona... non gli diamo una medaglia d'oro al valor civile?
Ma qualcosa mi continua a tormentare, sono comunista eppure non sono maleducato. Certo...fiero di aver avuto un nonno che per non combattere con i fascisti si è nascosto per un anno in un fienile, ma non mi sembra abbia sbagliato visto quello che facevano. Ma vedendo come vanno le cose forse mi sbaglio.
Ho scelto di essere comunista perchè ritengo l'essere umano più importante di tutto, perchè rispetto l'ambiente e di conseguenza gli animali, perchè quando dico di essere un amico o di voler bene ad una persona, lo dico sapendo quello che dico e non tanto per dire. Non so, se questo vuol dire essere maleducati allora devo essere rieducato.

Io in ogni caso lo affermo ancora con più forza: sono comunista perchè sogno una società diversa, dove tutto ciò che abbia un filo di vita in corpo sia considerato più importante di tutto il resto.

E adesso visto che non posso più essere tolto a mia madre cosa mi farete?

30 commenti:

Cesco ha detto...

Premessa: chiunque si sia nascosto per evitare di andare in guerra, sia essa fascista o di qualunque altra cosa, ha fatto bene, e vaffanculo a chi dice il contrario. Io non andrei mai in guerra, piuttosto mi farei fucilare sul posto. Se tutti iniziassero a pensarla così, la guerra non esisterebbe neppure.

Per il resto, il reato di opinione ormai non dovrebbe più stupirci, in un paese dove l'informazione arriva solo per canali diretti e controllati, mentre all'ombra di chi non sa vedere, all'estero fanno un'analisi di questa povera Italia assai meno di parte, dando un reale ritratto delle contraddizioni che esistono nel nostro paese. Ma se ancora un barlume di civiltà esiste, questa sentenza verrà cancellata come tutte quelle farlocche date da giudici senili e impazziti. Se non dovesse accadere, significa che dobbiamo iniziare seriamente a considerare la possobilità di un azione di disobbedienza civile a oltranza. Incrociamo le braccia e vediamo se la capiscono.

Alessandro Tauro ha detto...

Ero in dubbio se lasciare un commento a questo post che mi ha colpito come non mai...
Volevo solo dire che tuo nonno è stato molto più eroico di 300 colonnelli coperti di medaglie e morti sul campo di battaglia. E che è assurdo che in questo paese stia tirando una così brutta aria, per cui l'appartenenza politica di un essere umano può diventare motivo di categorizzazione e classificazione.

Ho come l'impressione che la Costituzione sia stata scritta con troppa lungimiranza. Facciamo ancora difficoltà a farla diventare realmente un vero codice civile. Chissà quanto dovremo aspettare ancora...

natale ha detto...

Guarda che ti sbagli... Noi comunisti siamo tutti maleducati, assassini, alcol(l'hanno scritto cosi al TG2)lizzati e drogati...
Pensa a quante volte hai ucciso le mosche, alla quantità di polveri sottili che "sniffi" ogni giorno, l'immane quantitativo di acqua consumata, e a quante volte hai detto a qualcuno che era fascista (oppure le volte che hai bestemmiato dicendo quella parola orrenda "COMUNISTA")...
sono tutti segni di un'educazione orrenda e marcia...
Mentre se Militi in "Forza Nuova" (ho fatto molta fatica per scrivere quelle 2 parole con lettera grande) SEI UNO STINCO DI SANTO di quelli che bastonano la gente che va ad ascoltare i concerti nei centri sociali!!!

La realtà è QUESTA!!!
LA MAFIA AL POTERE E I GIUSTI IN UNA BARA!!!

PS. La notizia non la conoscevo!!! Grazie Di Esserci!!!

natale ha detto...

PS2: Tuo nonno è stato un GRANDISSIMO!!! La guerra deve essere ripudiata e non amata!!! Una medaglia al valore per tuo nonno!!!

articolo21 ha detto...

Ricordati che lo Stato italiano è diventato creativo. Non ti possono togliere a tua madre, ma forse ad altre persone si ...

Anticlericale89 ha detto...

E'una notizia vergogna,l'avevo già commentata ieri nel blog del Russo.

I fascistoidi che stanno al governo vanno combattuti,io se mi dovessi trovere in situazioni papterei,come ha già detto sù qualcuno,per la disobbedienza civile.

Io se fossi coinvolta in questa faccenda querelerei il giudice.

I diritti inviolabili della Costituzione Italiana:

Libertà personale
Libertà di associazione e riunione
Libertà di manifestazione del pensiero


Articolo 49
Tutti i cittadini hanno diritto di associarsi liberamente in partiti per concorrere con metodo democratico a determinare la politica nazionale.

Articolo 18
I cittadini hanno diritto di associarsi liberamente, senza autorizzazione, per fini che non sono vietati ai singoli dalla legge penale.

Articolo 21
Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione.


Articolo 22
Nessuno può essere privato, per motivi politici, della capacità giuridica, della cittadinanza, del nome.

Non si capisce,alla base di questi articoli della nostra Costituzione,quale sia il supposto reato e la supposta mancanza.

Ricordate al giudice che in Itala vige,almeno per il momento,la libertà di pensiero,e che nessuno può essere punito o penalizzato per dei motivi politici.

Questa sentenza è semplicemente anticostituzionale,oltre a fare schifo,qualcuno insegni a quel presunto giudice a fare il suo mestiere.

SCHIAVI O LIBERI? ha detto...

Anticlericale 89: grazie per questa rispolverarata. Dio solo sa quanto amo quel pezzo di carta che è la nostra Costituzione.

SCHIAVI O LIBERI? ha detto...

Dio solo è un modo di dire naturalmente...

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

So io Marco cosa vorrebbero farti.... potessero ti rinchiuderebbero in una cella buia stile "Garage Olimpo"

Io non sono comunista, non nella accezione tecnica del termine, e non sono neanche di destra, ma sono quello che scrivo senza ideologie. Ma se c'è vero desidero di giustizia, di verità ed equità sociale, il tutto unito da buona fede nei propoisiti e buon senso, il modo per realizzare politiche sociale ed economiche giuste, politiche per la sicurezza adeguate ma rispettose dei diritti civili garantiti dalla Costituzione (non fumo negli occhi ma leggi che poi possano essere messe in pratica e magari rafforzare le forze dell'ordine avendo anche però l'accortezza di togliere le mele marce che sono al loro interno), poltiche serie di integrazione, èpossibile, sarebbe possibile. Ed allora forse le cose sarebbero diverse.

Certo, dovremmo "rinunciare" ad una casta politica di finti uomini di sinistra dentro partiti che proprongono il compromesso storico (leggasi PD per i più disattenti lol) ed a Cavalier Berlusconi; dovremmo rinunciare al vedere l'informazione televisiva manipolata e gestita dal potere, dovremmo "abituarci" ad uno Zapatero italiano ed al vedere una Chiesa non più padrona dello Stato italiano, ecc...

Certo, mi rendo conto i "sacrifici" che ci attenderebbero sarebbero tanti (vedi anche rinuncaia a programmi come "Amici") ma forse alla fine potremmo dire che ne era valsa la pena, no?

Pipoca ha detto...

Prima per tirarti un po' su di morale ti invito a cena, che come son brava io a cucinare i bambini io, che te li sogni la notte, li farcisco anche.

Ciò che sta accadendo oggi credo sia la forma più subdola di dittatura che possa esistere e che sia esistita (almeno per quanto ne so), perché è una dittatura mentale, un infiltrarsi di idee nella mente, coadiuvate da mass media... e tv, giornali, politica, pubblicità... che hanno un potere così sottile, che è veramente difficile poter difendersi.

Siamo sottoposti ad un continuo lavaggio mentale, dal quale gli strumenti per difendersi iniziano sempre di più a scarseggiare.

Non siamo più abituati ad ascoltarci, ad ascoltare il cuore, la nostra sensibilità, le nostre emozioni, ad amare in generale noi stessi e gli altri.

Riceviamo un martellamento continuo che ci porta a sostituire il nostro essere, con un altro essere e come una sovrastruttura mentale ci porta anche a credere di essere nel giusto.

Ti faccio un esempio: a scuola in una mia classe c'è una ragazza rumena, una ragazza marocchina, un ragazzo cinese ed un ragazzo rom.
Essi sono perfettamente inseriti in classe, sono amici di tutti e sono considerati in tutto e per tutto uguali dagli altri compagni italiani. Quando però durante alcune lezioni io provo a fare delle discussioni sul razzismo etc. etc. per stimolarli alla discussione, per ascoltare le loro idee etc. etc. viene fuori che gli studenti italiani ce l'hanno a morte con i rumeni, i marocchini, i rom, i cinesi etc. etc.

Emerge così una dicotomia finale, che nell'adolescenza è particolarmente evidente, in cui mentre il cuore e l'empatia verso un altro essere umano va in una direzione, i pensieri, la parte più razionale, l'idea indotta dall'esterno va completamente verso un'altra direzione.

Ciò che si sente e opposto a ciò che si dice e ciò in cui si crede.

Ecco perché dico che quella cui stiamo assistendo è una dittatura subdola, perché non si manifesta con i gesti eclatanti, ma si infiltra nel cervello fino a renderci prigionieri, vittime, 'deportati' noi per primi senza rendercene conto.

E tutto questo mi spaventa.

Quello che possiamo fare, dopo la denuncia, te lo scrivo nel prossimo commento, che son prolissa io, lo so!

Un abbraccio

riri ha detto...

Caro Marco (onore a tuo Nonno),tu sei educato,sensibile,attento ai problemi sociali (come tanti amici che ti scrivono),di conseguenza rappresenti un pericolo!!!Le persone come te sono poche,ma sono quelle che possono cambiare qualcosa.!!
Un abbraccio sincero

Franca ha detto...

Io ho due figli di cui sicuramente non mi posso lamentare e sono convinta che siano così anche grazie all'educazione che io, da comunista, ho dato loro...

Anticlericale89 ha detto...

@ schiavi o liberi

Di niente,anch'io amo la Costituzione,e vorrei fosse rispettata e presa in considerazione ogni tanto!!

duccio ha detto...

... finchè non mangerai bambini forse te la caverai!
;-) duccio

Marte ha detto...

"Quando era piccolino papà
tutta la gente onesta e timorata
con lui nun ce vuleva parlà
e se ne allontanava skifata
Papà non era brutto però
studiava tra i borghesi più in vista
pe lloro era ’o culera pecché
papà era un convinto comunista
Sono passati trent’anni e più
e oggi pure un nullatenente
non é più comunista perché
non è di moda, non è più trend
Ma il trend l’informazione lo fa
e siamo tutti quanti borghesi
borghesi un poco maso pecché
ce piace ’e abbuscà â fine r’ ’o mese

Sono comunista totalmente fuori moda
sono comunista che per questo non vi vota
talmente fuori moda e talmente comunista
CHE BALLO IL TWIST!"

Siamo fuori trend Marco. Qualcosa si inventeranno per mettere fuori legge queste irriverenti eccezioni ideologiche.

Wil ha detto...

Eilà, sono passato per lasciarti il link dell'operazione

"IO NON LODO! Contro la Violenza e l'Abbandono della Costituzione Italiana" ...

Del Post e del Logo puoi farne ciò che vuoi:

1 - Nulla.
2 - Copiarlo, incollarlo, stampare, distribuire, discutere, integrare, sintetizzare, correggere, ampliare, cambiare, inviare.

Basta che se ne parli. Tanta è l'ignoranza riguardo l'argomento, tanto è il tempo che ci metteremo a cambiare le cose.

http://nonleggerlo.blogspot.com/2008/08/io-non-lodo_18.html

Grazie, e a presto!
Wil

♥gabrybabelle(#..#) ha detto...

ti ha scritto tutto e molto bene Cesco,che posso aggiungere?mentre leggo piano piano ,sto ascoltando battiato
il mio adorato battiato,sai i primi tempi non lo capivo,ma poi dopo cHe una grande tragediA mi ha colpito
dun botto la miA vita è cambiata ho cominciato a capire tante cose a capire le parole che uno scrive,
a soppersarle,leggevo le sue canzoni com efossero poesie,leggevo e scoltavo i versi delel canzoni
di ruggevi e inorridivo per come mi ci ritrovavo e d ho capito dve dovevo svoltare
Certo resto sempre la solita logorroica ma spesso la mia voce è stata la mia battaglia!
da quel giorno ho capito da che parte stare,anche se devo aggiungere che propio per la mia indomita ribellione,
me ho passate tante,
sono sempre stata indomita,se non riuscivo nella mia battaglia piuttosto che cedere me ne andavo e cambiavo aria.
Oggi so che comunque se vuoi c'è una via di mezzo ,crescendo se sei attento e capisci si cresce anche nei sentimenti,
nei ragionamenti,sempre e comunque a tutto cio' vanno fatti sacri i principi da cui non si puo' scindere
TESTA ALTA MARCO SYEMPRE,
NON MI PIEGHERANNO!Per quel giudice che cosi ha deliberato...PORETTO MA PORETTO PORETTO(cioè poveraccio)ma ho scritto tanto ieri dal Russo , che penso tu abbia letto,oltretutto il ragzzzo ha quasi 17 anni! certo che sto giudice è propio na' testa di zzo-ca.Dicono sempre che noi diamo la colpa di ogni cosa a berlusconi,perchè non è vero?ha berlusconizzato tutto e tutti,e poi ti viene a raccontare che i giudici sono tutti togati rossi,ma va va
gabrybabelle

il Russo ha detto...

Ribadisco il concetto già espresso l'altro giorno dalle mie parti: non mi avrete mai come volete voi.
E ci provino poi a togliermi mio figlio, li aspetto sull'uscio di casa...

Renata ha detto...

Ciao Marco, ti leggo con piacere, ma dato che qui sempra prioritario dichiarare l'appartenenza politica devo dichiarare che non sono comunista. Sono italianissima e amo la mia Patria.Ho amici di ogni schieramento e trovo, scusami, perfino assurdo partire dalle ideologie. Che io sia atea o credente, o che sia alla ricerca di me stessa.....sono cavoli miei che non dovrebbero avere funzione discriminante. A me piaci, caro Marco e il tuo modo di pensare nell'àmbito politico non altera questa premessa.Per quanto riguarda il rifiuto alla guerra ti ho risposto sul mio blog. Buona serata.

♥gabrybabelle(#..#) ha detto...

Ti sei letto TUTTO il lungo PAPIELLO? sai da mettere in cornice:-)
ah,ah,ah,un eufemismo o un bel testa di Minch....zza,ah,ah, daltronde ci assomiglia sempre piu ,lifting dopo lifting,
ciao marco
gabrybabelle

♥gabrybabelle(#..#) ha detto...

ah,dimenticavo:
Marco suggerisce:
gabry esegue,
FATTO ;-) :-)

Gatta bastarda ha detto...

è una notizia che mi fa venire schifo..
comunista vuol dire pericoloso e non in grado di dare una buona educazione a proprio figlio?
per una donna, comunista e studente di pedagogia è pi8ù che un insulto... mi viene il vomito!

luce ha detto...

IO sono figli di comunisti e la mia mente va a sinistra con il Pd credo anche io di essere ben educata e che ci provino se un giorno avrò un figlio a levarmelo.

Donna Cannone ha detto...

ti mandiamo in una comunità maoista cinese. COntento?

Danx ha detto...

Ciao, il tuo blog mi piace anche se non sono delle tue idee.

Non capisco perchè i tuoi giusti propositi ti portino ad essere comunista, ovvero figlio ed alleato di regimi dittatoriali che puniscono, peggio del fascismo, chi la pensa diversamente seppur in modo minimo.
L'Urss e la Cina non hanno niente a che vedere coi tuoi ideali (guarda le industrie chimiche vicino alla Tundra, i palazzi infiniti a mò di casermoni, i Gulag leggerissimamente peggio del Confino, l'Holodomor in Ucraina e non solo, invasione della Cecoslovacchia, Afghanistan, ecc), semplicemente ti senti comunista perchè molti partigiani che combattevano gli invasori e i guerrafondai lo erano e l'alternativa era all'epoca essere appunto comunista.

Purtroppo i sovietici son passati dalla parte dei buoni perchè han liberato la Germania, ecc. In realtà ogni nazione non fa mai niente per niente. Se si sono dati da fare, i comunisti sovietici, era per liberarsi e conquistare, anche grazie a voi comunisti italiani usati come pedine a loro uso e consumo, l'Italia e dintorni.
Gli oppressi dal fascismo avevano trovato alleati che in realtà erano peggio dei loro carnefici!

Non capisco perchè tanti bravi ragazzi come te debbano farsi fregare dai comunisti!
Cosa ci trovi di bello in questa parola? E' simile se non peggio alla parola fascismo. Pure peggio perchè è un sistema straniero, che non fa nulla per l'Italia e gli italiani e soprattutto è molto più orrendo!Non accetta alcune minoranze (vedasi gli Han in Tibet e altre zone, o vedasi appunto la fame creata ad arte in Ucraina per eliminare i vicini nemici), figurarsi i gay e le lesbiche!! Vi prendono per il culo: Diliberto secondo me è più bacchettone di Buttiglione!

In Italia ora i comunisti si son trasformati in pacifisti e ambientalisti, ma per rinunciare a certe cose, brutte per carità, o fai sacrifici o si va direttamente a vivere nella giungla. Bisogna essere razionali: se nazioni islamiche o altro compiono azioni di terrorismo tu che fai? Smantelli il tuo esercito?
Stesso concetto per la spazzatura: fino a quando le città più attive non arriveranno a chissà quale percentuale (ora siamo, se tutto va bene, al 40%)di differenziata si va avanti con le discariche e per evitarne di nuove si costruiscono inceneritori (che a dispetto delle discariche almeno producono energia e non emettono diossina). Mi dirai e le polveri? Beh, producono un'infinitesima parte del traffico che ti sorbisci ogni giorno in città! Oh, e io la differenziata la faccio con enorme precisione. Fosse per me non esisterebbero ne discariche ne inceneritori.

Quindi penso che i comunisti attualmente dicano grosse stronzate solo per farsi vedere e votare...votare per modo di dire!
Siete brave persone? Apritevi un partito con un nome differente. Siete filocomunisti duri e puri? Rimanete comunisti e non dite cazzate sulla pace, ambiente, ecc.

Fossi in un giudice manderei via ogni persona che, calpestando il suolo nazionale, si rifà a sistemi stranieri totalitari o comunque nemici. Altro che negare l'affidamento!

Ma questo non è il tuo(vostro) caso, siete semplicemete stati traviati!

E se ci pensi, cosa cambierebbe in Italia se al Governo ci fosse la sinistra al posto della destra?
Niente, perchè la mentalità italiana è quella che ci rovina. Ci son troppi finti italiani che distruggono il paese sotto ogni aspetto e tornando a parlare di politica ogni partito è finanziato da grandi e medie aziende. Credi che farebbero i loro interessi...o i tuoi da piccolo dipendente senza diritti che non ha nulla da dare al partito?
Pensaci! E' la stessa solfa!

Ciao
PS: una soluzione non c'è, sicuramente non ci sarà mai fino a che la gente si schiererà chi da una parte chi dall'altra anzichè unirsi per il bene comune. Stare al soldo di sistemi autoritari porta solo distruzione e morte!
Noi cittadini siamo sudditi e dobbiamo solo trovare un modo per sentirci meno oppressi: sputtanando gli stronzi (evasori, corruttori, abusivi, incendiari, assassini, mafiosi macellai degli ospedali ecc) di fronte a tutti, ponendoci dalla parte della giustizia, del giusto, del bene.
L'Europa unita ha unito popoli che nel corso dei secoli si son sempre combattuti mentre ora sono amici e insieme si difendono (si spera) dagli invasori! Questa è la strada in cui proseguire il cammino.
Unirsi, essere amici ma rimanere ognuno con le sue caratteristiche, senza oppressioni e discriminazioni!

Danx ha detto...

Franca, ma ti reputi educata solo perchè sei comunista?
Non ho capito bene la frase riguardante l'educazione affibiata ai tuoi figli.

Se gli hai dato un'educazione civica ottima non centra il comunismo, ma il buon senso che elargiamo quando si realizza in noi la convinzione che è un peccato rovinare il mondo e compiere brutti gesti verso il prossimo.

Se ivnece gli hai dato un'educazione comunista senza scampo ti sei comportata esattamente come una cattolica o una destroide che vuole eliminare l'unicità ed il pensiero critico alle persone poste sotto la sua cura.

I miei figli, come me, dovranno essere liberi ed indipendenti, senza indottrinazioni, cercando stili di vita e dei sistemi che li portino a vivere bene con tutti, evitando scontri, mostrando l'insulsità delle contrapposizioni quando tutti viviamo in un solo mondo!
Non è che li obbligherò ad essere "liberi", semplicemente è ciò che vorrei. Se si facessero influenzare dai compagni per seguire chi i comunisti chi i fascisti...beh mi sentirei fallito e sentirei la mia stirpe non essersi evoluta in senso corretto! Io son sempre stato critico verso tutti e indipendente, non sopporterei vedere i miei figli schiavi di idee non loro che devono subire per sentirsi qualcuno o anche solo per avere amici!

Il futuro è un unione pacifica fra popoli simili e/o differenti!
Il passato invece è vedere i vicini come nemici, rinchiudendosi in sè per poi volerli annientare!

SCHIAVI O LIBERI? ha detto...

DANX, sulle azioni di terrorismo internazionale ti consiglio di leggere il libro di Paolo Barnard " Perchè ci odiano", potrebbe chiarirti le idee. Il tuo discorso è troppo qualunquista e poi ricordati che tutte le ideologie hanno fatto vittime Anche la Chiesa; si tratta solo di trovare quella che predica uguaglianza tra i popoli. E poi il capitalismo è la prima ideologia che ormai da trecento e più anni miete vittime in ogni modo. Io sono per il rispetto delle diverse ideee in un sano confronto su contenuti. Di certo... non mi vedrai mai compiere genocidi come invece la maggior parte dei politici internazionali compie parlando di pace.

Franca ha detto...

@ Danx:

Forse non mi sono spiegata bene.
Io sono come sono anche perchè sono comunista e credo nei valori e negli ideali di questa ideologia.
E se ho trasmesso dei buoni valori ai miei figli, mi piace pensare che sia anche per questo.
Poi è ovvio che non mi impongo di pensarla come me...

Franca ha detto...

Errata corrige:

... che non GLI impongo di pensarla come me