domenica 31 agosto 2008

IL PARTIGIANO FUOCO

Ricordo partigiano dopo l'aggressione fascista a Roma.

1 commento:

♥gabrybabelle(#..#) ha detto...

come ho scritto dal Russo,Il nostro grande Re silvietto era troppo impeganto x occuparsi di queste cose,era occupato a portar con se un popolo di gente festante,fin dentro la tenda di Stato di Bengasi, dove Muhammar Gheddafi riceve gli ospiti importanti.Silvio il pacificatore dell'Italia Italica ,prostata ai suoi piedi(di chi?bho!)porta in dono una statua ,la sgnoccolosa venere di Cirene, non dimenticando di portare appresso,anche cinque miliardi di $dollari$ cosi' cache,tanto per gradir. NON puo' certo occuparsi di due/*tre poveracci bastonati da luridi fascisti-Alemanno ha dato la sua solidarieta',ne siamo felici,per i ragazzi,ora vediamo se gli da anche la giustizia,ma conoscendo il suo passato da picchiatore non so'come mai ma mi mi vengono certi dubbi.......
gabrybabelle