sabato 10 ottobre 2009

LA STORIA DEVE INSEGNARE

Ieri Gap, nel suo post "Morire di fame in Italia " terminava con la domanda, che scuote innegabilmente le coscienze, di chi aiuterà quei tre milioni di poveri italiani.
Ho provato a cercare una risposta, in quel passato che dovrebbe essere sempre fonte di insegnamento, rispolverendo in questo modo quei valori positivi da usare come esempio.
Ho trovato una critica forte, da parte di chi non ha solo parlato, ma agito per il bene di questa Italia. E' una critica... ad una classe dirigente autodefinitasi di sinistra, anch'essa traditrice di quei valori.
Alcuni di voi, avranno già visto questi filmati, ma vi chiedo di rifarlo: aiutano a trovare ogni volta la speranza, la convinzone di trovarsi dalla parte giusta. Sono anche un incentivo, a migliorarsi. Il programma per salvare quei tre milioni di connazionali, credo sia in queste parole.



Un modo di pensare differente, anche nei confronti della stessa Unione Sovietica. Il comunismo, per i valori che professa, considerato religione del ventesimo secolo.



E poi, un ultimo ragguaglio, a chi portando avanti valori fascisti si considera patriota. Vergogna.

6 commenti:

SCHIAVI O LIBERI? ha detto...

In questo modo, so di attirare la vostra antipatia.
Ma se non avete visto i filmati, anche in circostanze differenti da questo blog e quindi non conoscete, per motivi che per carità rispetto, non lasciate un commento solo per farmi vedere che siete passati.
Tengo particolarmente al rispetto di quelle persone, e penso che decisamente non meritino un commento tanto per.
Grazie.
Naturalmente si accettano critiche e precisazioni utili a un dibattito costruttivo.

il Russo ha detto...

Ma sono solo io che non vedo il primo ed il terzo filmato?

il Russo ha detto...

E.C. adesso li vedo, come non detto!

SCHIAVI O LIBERI? ha detto...

Russo, grazie. Iniziavo a pensare che non interessasse a nessuno questo post.

Gap ha detto...

Non è che non interessa nessuno, ma che spesso non si trovano le parole. Vuoi perché non si riesce a mettere in moto le ali per volare alto, vuoi perché una certa emozione sale per le tue parole e per i video che hai messo. Continuiamo così, almeno la mattina, facendoci la barba, non ci sputeremo in faccia e andremo a dormire pieni di problemi ma con la coscienza pulita.
Resistiamo sempre e comunque.

amatamari© ha detto...

Ad un certo punto del terzo filmato le lacrime hanno iniziato a scendere - la storia, quella che so, che conosco dalle parole e testimonianze della mia famiglia, racconta questo.
E' parte della mia vita anche se l'ho conosciuta solo di riflesso, è parte della mia storia per cultura, status sociale, vicende personali.
Ed anche se la mia natura non mi ha mai spinto ad iscrivermi ad un partito so che non potrò mai tradire i principi che fino ad oggi mi hanno sostenuto e che vedo quotidianamente calpestati.
Il mio grazie sentito per questo tuo post.