Passa ai contenuti principali

PER UN'AMICA

Oggi, scrivo questo post dedicandolo ad un'amica che in questo fine settimana, causa problemi di salute seri, si è sentita poco bene.Lo faccio, con la speranza che leggendolo possa avere un effetto placebo sulle sue precarie condizioni fisiche anche perchè lo spavento è stato tanto. In questi momenti, verrebbe da inveire contro un improbabile destino il quale a volte, sembra veramente prendersi gioco delle persone più buone. Quella salute... troppo spesso apprezzata quando non la si possiede perchè quando la si ha, sembra scontato averla. Ogni giorno, ci sono tante persone che lottano contro una malattia per vivere come leoni che non si arrendono al male, allo sconforto e che infondo io considero un esempio. Devo ammettere, che questa mia passione e voglia di non arrendermi nemmeno difronte all'evidenza, mi viene proprio dall'aver accanto una persona a me molto cara che ogni giorno, da ormai molti anni, con la sua voglia di vivere non si arrende ad un male che l'ha devastata. Uno di quei casi in cui il resto passa in secondo piano, la tua mente inizia automaticamente a regolare tutto in un ordine di importanza che prima credevi impossibile perchè infondo, sempre per ingenuità o perdita di contatto con la realtà, pensi che non possa capitare a te. Fin da molto giovane, sempre per la stessa persona, sono stato purtroppo o per fortuna costretto a frequentare ospedali, e ancora adesso quando mi trovo davanti ad una difficoltà il mio pensiero corre sempre là, perchè quando ragazzino vedi il vero volto della sofferenza, la tua vita inevitabilmente cambia e ogni termine di paragone diventa sciocchezza. E forse è anche per questo che non riesco a sopportare un'ingiustizia, c'è già troppa gente che soffre anche senza lo stupido contributo umano.
Ecco...lo sapevo, alla fine corro il rischio di fare un'autobiografia, ma forse è semplicemente un modo per sentirmi più vicino a questa splendida persona che con la sua gentilezza, è come un orizzonte al di là di tutto il male.
Forse quando lo leggerai, ti farà sorridere questo post e allora avrà raggiunto in parte il suo obiettivo, ma nei momenti difficili sentire la vicinanza di qualcuno può essere più utile alla guarigione di qualsiasi medicinale.
Per ora, non essendo dottore, posso solo postarti questo video.

Commenti

Silvia ha detto…
Capisco così bene, come sai, le tue parole, come tutto acquisti così poca valenza dinanzi alla sofferenza cui quotidianamente siamo chiamati a confrontarci. L'ansia e i sentimenti di cui pali tu... sono i miei. Avere una persona cara che sta male, nella tua stessa famiglia per giunta, è una prova difficile che, sì, fortifica... ma nondimeno, mette a dura prova. Ma almeno questo, finché si può dire di "aggiungere un giorno in più" è già un bene. Cerchiamo di avere fiducia e di sperare sempre nella guarigione, mai come adesso te lo dico per esperienza diretta (venerdì mio fratello ha la visita... e mia madre sta già in apprensione).

Questo è un bellissimo post, caro! Sono sicura che farà piacere e saprà far star meglio la tua amica cui è rivolto!

:-)
desaparecida ha detto…
che bello qsto post!
Che preziosa delicatezza che hai.

Sono certa che la tua presenza nella vita quotidiana della tua amica sia uno splendido sorriso,un orizzonte che regala carezze!

Ti abbraccio forte,di cuore ()
Anonimo ha detto…
Commovente questo tuo post Marco,
spero che la tua amica lo possa leggere e apprezzare.

Un abbraccio e un sorriso.

aria
riri ha detto…
Avere un Amico come te,sicuramente è la cosa più bella che potesse capitarle.....sei una persona molto ricca,la tua sensibilità....mi colpisce sempre.
Un abbraccio
Pietro ha detto…
un abbraccio a te e alla tua amica
articolo21 ha detto…
Bello questo post. Sensibilità e amore.
Bastian Cuntrari ha detto…
Caro, che bel post!
Se me lo permetti, poiché la tua ti ha già vicino - così sensibile, così sofferente e così solo - io mi siedo vicino a te.
Per tenerti la mano.
Un abbraccio forte.
l'incarcerato ha detto…
Caro marco, quello che hai scritto mi ha molto colpito. Perchè vedo in te alcune cose mie, la sofferenza è vero che fa maturare.
Ma avvolte non è vero che ti fortifica, avvolte può anche spezzarti...

Un abbraccio a te e alla tua amica. Perchè se è una tua amica, sarà sicuramente una splendida persona.
Pupottina ha detto…
ciao
che bel post. è vero la salute non la si apprezza mai abbastanza... il tuo gesto verso la tua amica è ineguagliabile... l'amicizia serve a questo ed è bello vedere che ancora esiste , o meglio che almeno qualcuno l'ha trovata davvero...

buon martedì
Pupottina ha detto…
ah dimenticavo.... ma lo psicanalista lo stai prenotando per me o per te?
;-)

ciaoooooooooo
Anonimo ha detto…
Ciao Marco,
Leggerti(e leggere di me)mi ha colpito veramente.
Stamattina non mi sento molto bene ed ho quasi paura ad ammetterlo,come una bambina che se una cosa non la dici non esiste e così ho paura a parlarmi,paura di inciampare in certe spirali,paura di spezzarmi (come ha detto l'incarcerato).

La tua mano in questo mese ha fatto la differenza.
Sei unsorriso per me.
Ti voglio bene
M.
NADIA ha detto…
hola capisco molto bene ciò che si può provare quando una persona vicina sta male ..............
vederla soffrire e sentirti impotenti è devastante.........

per questo virtualmente, perchè altro non posso fare, ti abbraccio forte a te e alla tua amica!!!

un beso x 2!!!!
Fiordaliso ha detto…
Una lacrima che scorre lungo il viso e il sorriso che mi provoca la tua infinita tenerezza... Sei proprio una cara persona Marco e credo che sia bello averti vicino soprattutto quando si ha bisogno di conforto...Spero che la tua amica si rimetta presto.
Un abbraccio
Ery10 ha detto…
Possiedi la sensibilità e la dolcezza di pochi!!!
La tua amica apprezzerà sicuramente...

Bellissimo anche il video.
Complimenti.
Un abbraccio Ery...
AKUL87 ha detto…
Bellissimo post... davvero complimenti!
La Mente Persa ha detto…
Auguri alle persone che ti sono care.
Ci sono tante ingiustizie al mondo e la cosa più importante che possiamo darci, come essere umani, è il rispetto e l'amore.
Buona fortuna di cuore.
gio
Anticlericale89 ha detto…
Bellissimo il post...hai davvero una bellissima sensibilità...io penso tante cose ma soprattutto penso che non bisogna mai smettere di lottare,perchè quando si smette di lottare finisce anche la speranza...un abbraccio forte a te e alla tua amica...
SCHIAVI O LIBERI? ha detto…
Grazie a tutti voi per la solidarietà.
Ciao M., grazie per essere passata e per il commento.
Pupottina ha detto…
se lo psicologo è bravo, poi magari me lo consigli.... ahahahahah
ciao buon pomeriggio
Franca ha detto…
Un saluto, un abbraccio e un augurio alla tua amica...
Nicola ha detto…
Ciao Marco,sono certo che le starai vicino.
Un caro saluto
natalibera ha detto…
la mia famiglia è stata colpita da eventi devastanti che hanno radicalmente cambiato il mio approccio alla "vita".....
Credo di poter comprendere il tuo stato d'animo.....
A te,ma soprattutto alla tua amica un abbraccio.....
luce ha detto…
Caro Marco aitobiografico vale lo stesso se il male è dell'anima? Dove si trova il coraggio se è l'anima malata e quindi non te po può dare?
Un affettuoso saluto anche alla tua amica coraggiosa.
Baci
Alessandro Tauro ha detto…
E' davvero commuovente questo post Marco! Meraviglioso...
Mi ha lasciato senza parole.
Crocco1830 ha detto…
Un abbraccio a te ed alla tua amica, che ha la fortuna di avere vicino uno come te, che sa esprimerle il suo affetto con così belle parole.
stella ha detto…
Marco sei come ti avevo immaginato: premuroso e sensibile.

Fai star bene chi è in tua compagnia. Chi soffre ha bisogno accanto una persona come te...tenera e comprensiva.

Auguro alla tua amica meno sofferenze e di avere fede.
Spippy ha detto…
Dici giusto, sai? La cura più efficace per la tua amica è avere accanto un piccolo grande angelo come te.

Scusa per l'assenza prolungata, ci eravamo da poco "conosciuti" e sono subito sparita. Prometto di rimediare ;).

Intanto, un grande abbraccio. A te e a Lei.
Gatta bastarda ha detto…
un abbraccio anche da parte mia a questa persona anche se non la conosco le sono vicina! è fortunata però ad avere un amico come te!
SCHIAVI O LIBERI? ha detto…
Ringrazio di cuore tutti voi per le grandi manifestazioni di affetto.
Grazie.
Arrivo ora ma anch'io voglio augurare alla tua amica di stare meglio presto.

Ciao Marco
Daniele

Post popolari in questo blog

Considerazioni

La crisi morde, e il degrado al quale stiamo assistendo lascia sbalorditi. Tutto ormai si riduce ad una contrattazione al ribasso in  qualsiasi campo della vita politica, economica e sociale di questo paese. Sotto il peso del ricatto della crisi e di questa stolta teoria di sviluppo, subiamo miserie che fino a qualche decennio passato pensavamo buttate nel dimenticatoio della storia.
Così ci ritroviamo qui a difendere nel terzo millennio l'acqua come bene pubblico, ad aggrapparci ad un lavoro che nella maggior parte dei casi subiamo come violenza psicologica e sociale senza una qualche speranza di realizzazione professionale; a lottare per ciò che ritenevamo elementari diritti di una società civile come poter godere di una vecchiaia senza il dover pensare a come fare per mantenersi.
Siamo in crisi, in crisi di sistema economico e antropologica: ci hanno cambiati in questi 40 anni, adattati ad un pensiero unico che, promuovendo individualismo e competizione, ora ci sta conducendo …

Per la mia candidatura a rappresentante sindacale

La situazione economica che stiamo attraversando necessita di un’ analisi accurata.
Se guardiamo all’Europa e alla sua politica deflazionistica, dettata dai padroni della finanza per ridurre il potere dello Stato , lo scenario assume contorni apocalittici.
Ai vari Stati membri infatti, vengono imposte politiche di austerità condite con massicci piani di privatizzazioni e liberalizzazioni: una vera e propria macelleria sociale ( qui si apre anche la questione democratica sul perché due organismi come BCE e Commissione europea , i cui membri non sono eletti dai cittadini, possano decidere la politica di Stati con parlamenti eletti dai popoli). Senza parlare poi di questa globalizzazione, la quale serve solo ad una ristretta cerchia di persone al di sopra di tutto per arricchirsi ai danni dell’intera umanità.
In questo contesto la lotta capitale - lavoro, che qualcuno mistificando la realtà ci aveva detto superata, diventa non lotta per migliorare la propria condizione esistenziale,…

IL SENSO DI ESSERCI

Tutti noi siamo alla ricerca della felicità, di una vita tranquilla con i nostri cari. Ma cosa è la felicità, il benessere al quale tutti noi ambiamo in ogni anelito di vita? Questo sistema continua a illuderci che la felicità dipenda da un qualcosa di esterno da noi, dall'aver più cose, una bella famiglia o un amore per il quale scioglierci. Eppure, il consumo di psicofarmaci nell'occidente considerato ricco aumenta, e sempre più persone si aggrappano a effimere condizioni per superare il vuoto che attanaglia il quotidiano. Qui allora nasce l'eterno quesito filosofico sul quale sia lo scopo della nostra vita; possibile che lo scopo della vita sia accumulare cose che comunque un giorno dovremo lasciare in ogni caso? O la felicità e il senso di esistere dipendono da un percorso interno che porta all'autorealizzazione indipendentemente da ciò che ci circonda, da ciò che abbiamo o lavoro facciamo? Questi quesiti nascono in me dopo anni di impegno politico, credendo di po…