Passa ai contenuti principali

CHIARIAMENTI SU TREMONTI

Come tutti avrete ormai capito, mi piace pensare e riflettere sulle questioni anche guardando come commentate i miei post. Anzi, colgo l'occasione per ringraziarvi dei commenti e dell'affetto che dimostrate al blog. Però, e ci tengo a precisarlo, devo chiarire una questione riguardo il post di ieri che in alcuni interventi, anche a causa della mia esposizione e di questa mi scuso, è stata fraintesa. Tutti voi saprete quanto sia distante dalle opinioni di Tremonti, per me è come parlare con un marziano, infatti, non mi identifico per nulla nelle sue politiche economiche come ad esempio la sua critica alla globalizzazione ma non al sistema : cosa che già di per se mi allontana anni luce. E poi, come potrei fidarmi di chi entra a far parte di un certo tipo di coalizione? Se ciò accadesse, vi autorizzo a censurarmi, a farmi un agguato in piena regola. L' "onore a Tremonti" di ieri, era ironico, perchè per un qualsiasi motivo, che sia per il clamore suscitato o qualsiasi altra cosa, ha nel ridicolo bloccato un emendamento che è l'ennesima vergogna. E credo che, in questo momento, qualsiasi cosa pur di ostacolare anche solo marginalmente il governo sia utile. Poi passerà ugualmente, anche se mi auguro di no, ma che abbiano almeno, anche se falsi, un po' di inghippi pure loro.

Guardate che ho fatto il post appositamente per chiarire questa questione , e sono disposto a non aggiornare più il blog per i prossimi quindici giorni pur che tutti voi la leggiate. Che non passi l'idea sbagliata, altrimenti mi sentirei un bloggher fallito. E non sto scherzando, solo rasentando la pazzia potrei rendere veramente onore a Tremonti.

Anche perchè, non sarei degno del premio che DIEGO GARCIA mi ha assegnato.
Sono onorato e ringrazio.




Il Premio Diktat, un riconoscimento che vuole premiare chi ha fatto un "uso criminoso della blogosfera", ossia chi ha fatto informazione, chi ha diffuso libero pensiero e spirito critico, chi ha incoraggiato lo sviluppo di una consapevole coscienza e di una coscienziosa consapevolezza.

Questa volta, violerò le regole del premio non assegnandolo a nessuno in particolare.
Consiglio solo di farvi un giro in tutti i blog da me linkati, perchè da ognuno c'è qualcosa da imparare.

Commenti

l'incarcerato ha detto…
Dai che ti abbiamo capito perfettamente, però non va bene che fai del tuo blog un uso criminoso!!

Adesso capisco perchè hai dovuto onorare Tremonti! Ovviamente scherzo, ma effettivamente un po' di ironia ci vuole. E anche rispondere con una grassa risata ai servi del potere, proprio come fece quell'anarchico francese rivolgendosi ai gendarmi che l'arrestavano:"Sarà una risata che vi seppellirà".
Punzy ha detto…
Tremonti ha comuqneu fatto scena e crdo anche io che qualsiasi cosa pur minima e fatta "per fare ammuina" contro il governo vada bene

rimane la mia delusione per non aver visto l'opposizione in piazza a strapparsi i capelli per questa immondizia
Spippy ha detto…
Tranquillo, il messaggio è arrivato forte e chiaro. E, per dartene piena dimostrazione, aggiungo 2 cosette:

- sei ufficialmente entrato a far parte dei miei links (lo so lo so, un onore del genere non capita tutti i giorni!!)

- ti consiglio un video esilarante proprio sul nostro carissimo ministro, che spero apprezzerai :

http://it.youtube.com/watch?v=I3mTHmQtfYI

Un baciottolo.
calendula / trattalia ha detto…
io avevo capito perfettamente la vena ironica.. e poi sarebbe stato impossibile che parlassi seriamente... a meno che tu non soffra di schizofrenia acuta e non ci abbia detto nulla!!!
Pupottina ha detto…
buon weekend
Fiordaliso ha detto…
Io, sinceramente, conoscendoti un po', avevo capito che eri ironico o comunque così l'avevo letto tanto che nel mio commento non ho neanche accennato a Tremonti...
Qualche commento in effetti sembrava dimenticare che stiamo parlando di TREMONTI....
Complimenti per il meritato premio
Franca ha detto…
Io, ovviamente, non mi fido di nessuno che abbia fatto la scelta di stare da quella parte del campo.
L'uscita di Tremonti però ha avuto il "merito" (passatemi il termine" di rendere evidente la schifezza che tentavano di fare.
Magari qualcuno così di è reso conto di ciò di cui sono capaci...
luce ha detto…
Caro Marco ironico incompreso, guarda che non c'è niente di male affermare che uno che fa parte di una fazione che va contro i nostri principi, poi abbia il "merito" di fare una cosa che segue i nostri principi, perchè si è grandi anche nel fare un complimento a chi si disprezza, sennò cadremmo nel loro stesso tranello, che è quello di denigrare per principio.
In una vera battaglia anche il nemico va apprezzato se ne fa una buona e saggia e giusta, sennò non c'è Onore ( e guarda che con la cultura che mi sto facendo di Dragon Ball-il catone animato- con i miei figli di onore nelle battaglie me ne intendo!!:-)).
Ti abbraccio sempre con lo stesso calore e colore rosso.
Giovanni ha detto…
http://sconfinamenti.splinder.com/


Da oggi è in rete Direfarebaciare. Luogo di sconfinamenti, con un’inchiesta sulle mafie a Pavia, alcune poesie inedite di Mariella Mehr, un saggio di Laurence Jourdan sull’eugenetica in Europa, la proposta dei volontari di Scampia per il superamento dei campi rom e una inchiesta di Legambiente Sicilia su cementificazione ee ecomafie.

Direfarebaciare è un luogo di sconfinamenti e di sogno, di incontro e di scambio tra persone che ostinatamente non intendono rinunciare all'utopia, né tantomeno separare il pensiero dall'azione.
A sinistra, a destra, in tv e sui giornali stiamo assistendo all'uccisione del sentimento di verità: siamo in pochi a sporcarci davvero le mani, mentre sarebbe necessario che molti si schierassero, in politica così come nel sociale.
La politica miope accattona e codarda; la politica che coltiva le rendite elettorali della paura, dell'esclusione e dell'odio; la politica che criminalizza i poveri invece delle povertà; la politica che favorisce i business delle mafie, lo spreco delle risorse e le speculazioni immobiliari; la politica che non si è opposta alla trasfusione del razzismo e della xenofobia nelle vene del senso comune, gettando invece benzina sul fuoco dell'intolleranza. Questa politica sta rubando il futuro a noi e ai nostri figli.
Per farla breve: Direfarebaciare avrà una forte connotazione territoriale, di informazione e di denuncia sull'operato delle pubbliche amministrazioni: cosa succede a Pavia, a Vercelli, a Cremona, a Siena, a Genova, a Torino? Tratteremo di mafie e di consumo del territorio; ma guarderemo da vicino anche le svolte epocali che sempre più alimentano quelle migrazioni planetarie di cui oggi intravediamo solo le avanguardie.
Direfarebaciare vuole essere luogo di confronto e di scambio di esperienze "sul campo": tra chi a Scampia e a Pavia svolge attività di volontariato con gli immigrati; tra chi a Catania e a Milano denuncia la soffocante espansione della criminalità organizzata; tra chi a Genova e a Siena si oppone alle speculazioni immobiliari favorite dalle tangenti.
Racconteremo le mafie del nord, le mafie dai colletti bianchi che operano in borsa, che investono nel grande commercio, che edificano e bonificano banconote e che si candidano a bonificare anche le tossine delle grandi aree industriali dismesse; racconteremo di ecomostri autostradali e non; racconteremo di povertà vecchie e nuove.
Racconteremo i disagi dei giovani e degli anziani ghettizzati in quartieri dormitorio privi di servizi; e la vita di chi ogni giorno la rischia lavorando in nero. E insieme a tutto questo anche i grandi temi: gli effetti della crisi della globalizzazione, le nuove povertà e la difficoltà per le famiglie ad arrivare a fine mese. Cercheremo di fare anche proposte concrete. Insomma, uno spazio aperto a tutti quelli che vorranno promuovere una diversa idea di vita e di civiltà.

http://sconfinamenti.splinder.com/
elena ha detto…
Io invece non avevo capito l'ironia. Colpa mia però, che ho dimenticato in casa di chi mi trovavo e mi son tenuta in mente solo i patetici tentativi dei pidiellini-di-base di trovare del buono, dell'onesto anche in chi sta massacrando letteralmente l'Italia.
Aggiungo che però il mio voleva essere solo un modo di mettere in guardia, non una critica sdegnata - non a te né ai tuoi lettori, che mi sembra di aver capito che il proprio cervello lo usano, eccome!, anche se possiamo non essere sempre d'accordo.
Per me potevi evitare questo post: ti stimo esattamente come prima...!
Nel senso che la mia stima, per quel che vale, non è mai diminuita.
In ogni modo, complimenti per il premio. E, a proposito: hai letto qui (a me l'ha detto GAP, sennò me la sarei persa):
http://www.unita.it/view.asp?IDcontent=79699

Ari-complimenti!!! :)
SCHIAVI O LIBERI? ha detto…
Vedete che ho fatto bene a chiarire?
Come potrei elogiare uno come Tremonti?
Un ministro che è riuscito a falsare una finanziaria, che ha programmato l'inflazione all'1 e 7 quando probabilmente è superiore al 10, il ministro dei condoni fiscali, del falso in bilancio ecc.
Se ciò accadesse, vi autorizzo a non venirmi più a visitare.
SCHIAVI O LIBERI? ha detto…
Grazie spippy, ricambio volentieri.
Grazie anche del video.

Luce: mi dispiace ma questa volta non posso assolutamente essere d'accordo con te.La stima a un esponente opposto va offerta sulla sincerità, e non a persone che fanno demagogia perchè scoperte.


Elena: Grazie mille, si ho già visto.
Silvia ha detto…
Caro, dopo leggo tutto il post, ho letto la tua mail: domani sei a Roma??? Fammi sapere orario/luogo e tutto il resto: è ovvio che voglio conoscerti!

Attendo tue direttive!!

;-))
gap ha detto…
Dai che sotto sotto sei un ammiratore di Treconti.
Crocco1830 ha detto…
Tremonti ha fatto la sua bella figura. Adesso sono curioso di vedere come continueranno i rapporti con Berlusconi. Anche perchè va ripetendo che la crisi finanziaria, non è paragonabile a quella del 1929, contrariamente a quanto dice il suo capo.
Faranno in modo di inserire nuovamente quel provvedimento, chessò, in un decreto sulla coltivazione delle fragole.
Comunque, non c'erano dubbi sulla lontananza dal Tremonti-pensiero.
Ciao.
Alessandro Tauro ha detto…
Guarda, capisco perfettamente tutto quanto.
Quest'estate mi sono ritrovato ad elogiare un articolo di Marcello Foa, giornalista de IL GIORNALE (!!!), sul caso Tibet (per quanto non condividessi il 100% del suo pensiero).

Sono cose che capitano. ;)
E comunque il senso del tuo elogio era chiarissimo da subito!
Anticlericale89 ha detto…
Io Tremonti lo odio,ma non mi và in un periodo come questo,dove c è il rischio che ci riportino tutti quanti indietro al ventennio senza che nessuno fiati,di avere troppo la puzza sotto il naso.

Tremonti non lo sopporto nemmeno io,ma almeno minaccia dimissioni di fronte a una vergogna della sua coalizione.

Premetto che non conosco la faccenda "Report"(preferisco la radio alla televisione,e non seguo molto nemmeno i TG),nè sono un esperta in ciò che ha combinato Tremonti nelle prercedenti legislature(ero troppo piccola e + interessata ai cartoni animati),quindi se qualcuno volesse darmi delucidazioni su questi argomenti mi farebbe un piacere.

Da socialista con tendenze spiccate verso l'anarchia del Bakunin pensiero non posso avere simpatia per tremonti,questo èè ovvio,ma mi rincuora di vedere che anche un soggetto come lui rema contro i progetti del nano,anche perchè io di questa salva manager ammetto che non ne sapevo niente(come ho detto prima,abborro la televisione),e grazie alla sua presa di posizione i giornali hanno iniziato a parlarne di più,ergo più informazione.
♥gabrybabelle(#..#) ha detto…
Marcolino ti porto qui la mia risposta al tuo commento
(che ho messo nel mio post)
che guarda caso,è quasi emblematica di come questa mia risposta contenga al suo interno ben tre risposte ai tuoi post(evidentemente l'unisono delle idee è piu forte di quel che io stessa posso minimamnte pensare,eh,eh,eh,veccha piaccola borghesia,la,la,la,la sto' cantando mentre ti scrivo,eh,eh,)

dicevamo??ah si!

Toc.Toc.permesso?Ti porto il pensierino babelliano del giorno,in risposta la tuo commento ;-)
è bello avere tanti amici nel web,seppur alcuni virtuali è bello sapere che ci sono,domani K.A.O.S. e poi vedremo ai piu dico:NOn date retta a quel che dicono,anche ieri sera da SAntoro,sono staTi buonisti, e dè strano che ad Annozero si sia buonisti-Avrei voluto parlare,avrei voluto dire la mia-Ma capisco che nonostante tutto,nonostante la rabbia li ,i professionisti della scatola mediatica,della televisione ,anche a sinistra,anche quelli piu a sinistra abbiano il culo chiuso a mo' di culo di gallina!!Che vuol dire?semplice,se lanciano il panico ,se non si adeguano al diktat di Berlusconiche ovunque vada dichiara"NON vendete,non vendete,vedrete che fra 18/24 mesi la vostra pazienza verra' ripagata-"Etc etc,tutti (ripeto tutti) lo avallano(nonostante alcuni non lo possano sopportare) è solo per la questione"orticello"Cioè dare segnali di panico NON ripaga,ancor meno a coloro che hanno un orticello da difendere-Visto da un punto di vista etico è giusto,mai lanciare panico,mi chiedo dov'erano i broker,i direttori di banca,non bancari, ma banchieri(non dimenticando gli industriali ammanicati con i furbetti da quartierino) quando dovevano trattare l'economia con un alto senso etico-Ci sarebbe da raccontare la vera verita'-Che è (ripeto) giusto non infondere panico,eh no,Berlusconi rischia il "culo di gallina" e lo rischia a livello personale,molto personale e con lui tutti quelli che credendo in lui in lui e le sue aziende e le sue banche(e si anche quelle) hanno creduto e sottoscritto azioni,,ma se non gli si da retta anche noi perdiamo o potremmo perdere e allora per noi poveri piccolo miseri risparamiatori altro che culo di gallina tanto che in certi momenti penso;Porca vacca per una volta che posso fargliela pagare duramente, a lui e alla sua famighhhiiia intera!!Pero' poi bisogna rinsavire e pensare ai poveri piccoli risparamiatori perchè per loro,la casta , è chiaro che c'è sempre una via di fuga non per noi-MA non DICHIARANDO TUTTA ,LA VERA VERITA' MANDANO SEGNALI SBAGLIATI-mandano segnali di ottimismo che NON esistono,e perchè il mercato si riprenda(e non parlo del mercato Borsistico o non solo) parlo dell'insieme Stato di cio' che produciamo come fonte/ lavoro/benessere,/risparmi/be per quello dovremo aspettare ad essere gaudi,almeno un Triennio per ricominciare a malpena a respirare-Cioè va detto che:per un primo triennio va tirata la cinghia al massimo,poi piano piano si ricomincia a guardare intorno che succede,sempre con molta accortezza-Al contrario sono convinta che la finta aria di bonta' e ottimismo serve solo si per non vendere e non far crollare il mercato totalmente ma sopratutto a NOn far crollare LORO-Ma si sa che nel dubbio,la massa si ritira buona buona ed esegue gli ordini alla lettera del Kapo' padrone,per paura ,solo paura,CHIARO!!!!!!!!
gabrybabelle

p.s per una volta il Ministro Tremonti m'è piaciuto,domani piove Mi inchino ad un grande momento di coerenza finanziaria-per una volta!!!(solo grazie alla gabbanelli che ne ha parlato, del decreto salva furbetti manager)-
Ma credo che in caso contrario sapeva bene che il primo a perdere la faccia sarebbe stato lui...tira una brutta aria..propio una brutta aria-chiappe dure e culo stretto,mi raccomando!!Sopratutto (e si spera) per i grandi dirigenti totalemnte fallimentari ,MA liquidati con parcelle milionarie in tema di euro,in tema di li Lire Miliardarie!!!

p.s del ps. come ho scritto al russo:Tremonti s'è lavato il capo con la cenere e bene, vedremo gli effetti,intanto va dato atto oltre alla gabbanelli anche a dipietro,so che non piace a sinistra,ma daltronde
a) è la sinistra che lo ha preso a bordo
b) è l'unico che non le manda a dire,
ok sbaglia i congiuntivi,ma come avrai notato spesso anch'io scrivo strafalcioni e NON lo faccio perchè non ho studiato o non conosco l'italiano semplicemente vado troppo di fretta ho troppe cose da scrivere a tutti (e per tutti) e per me,quindi corro troppo non guardo,questo non significa che non so' di che parlo come anche lui corre corre,sbaglia congiuntivi ma sa dove vuole arrivare e come,sta alla sinistra capire che quel che fa di pietro è giusto è per il popolo e dovrebbero essere loro i promotori o gli attenti agli sbagli (e sono tanti,troppi) della pdl,ma spesso fanno orecchie da mercante ,su un tema come il lodo alfano,solo dopo la presa di posizone di dipietro si sono fatti avantiquelli del pd (e NON tutti)allora la legge è uguale per tutti o per qualcuno lo è di piu????altro che toghe rosse-toghe nere e come vedi caro marcolino da un argomento all'altro correndo correndo anche in un commento,mo clicco e poi m'accorgero di varie ed eventuali erroi sigh sigh...
ma prima volgio ripetermi e dirti di dare retta la video che hi amesso nel precedente post!!!il video con l'intervista di martinelli!!!!!!!!!

...tira una brutta aria..propio una brutta aria-chiappe dure e culo stretto,mi raccomando!!
gabrybabelle
Silvia ha detto…
Ma davvero NON hai reso onore a Tremonti??????!!!!

Caro, non ti arrabbiare, dai, sto scherzando!!!! Non mi fare il muso...

:*-(

L'avevo capita l'ironia! L'unica cosa che non ho ancora capito bene è: l'emendamento lo BLOCCANO o no?? Questa è la cosa veramente importante in tutta questa storia.
SCHIAVI O LIBERI? ha detto…
Gap: in quel caso mi resterebbe solo la canna del gas.

silvia: non preoccuparti, l'importante è capire.
il Russo ha detto…
Il valore dell'autore di questo blog credo e spero che nessuno si sognerebbe mai di discuterlo, si parlava del contenuti e non del contenitore.
Questo blog è frutto di un blogger splendido e lo dimostra la citazione che ha sottolineato Elena (tranne per il primo blog dell'articolo che è quello di un infiltrato che fa il radical chic, ma in fondo in fondo dev'essere il figlioccio di una notte di passione fra Brunetta e Sacconi...), il dibattito anche acceso, spesso per colpa di teppisti come il sottoscritto, non può che arricchirlo!
elena ha detto…
Ai miei tempi si diceva "una rondine non fa primavera"... che c'entra con Tremonti? Ecco, cosa c'entra:
http://www.pane-rose.it/files/index.php?c3:o12931
e adesso scusate, ma devo andare a postare l'ennesima schifezza...
PS: io domano a Roma non ci sarò, però ci sarà il mio redattore capo nonché compagno di vita - presumibilmente con i Comunisti Uniti di Lombardia: cercatevi!!!
Suerte.
SCHIAVI O LIBERI? ha detto…
Grazie Russo, l'affetto l'amicizia sai che sono ricambiati.

Elena: Grazie, sei gentilissima.


Un grazie a tutti per aver capito il post.

Post popolari in questo blog

Considerazioni

La crisi morde, e il degrado al quale stiamo assistendo lascia sbalorditi. Tutto ormai si riduce ad una contrattazione al ribasso in  qualsiasi campo della vita politica, economica e sociale di questo paese. Sotto il peso del ricatto della crisi e di questa stolta teoria di sviluppo, subiamo miserie che fino a qualche decennio passato pensavamo buttate nel dimenticatoio della storia.
Così ci ritroviamo qui a difendere nel terzo millennio l'acqua come bene pubblico, ad aggrapparci ad un lavoro che nella maggior parte dei casi subiamo come violenza psicologica e sociale senza una qualche speranza di realizzazione professionale; a lottare per ciò che ritenevamo elementari diritti di una società civile come poter godere di una vecchiaia senza il dover pensare a come fare per mantenersi.
Siamo in crisi, in crisi di sistema economico e antropologica: ci hanno cambiati in questi 40 anni, adattati ad un pensiero unico che, promuovendo individualismo e competizione, ora ci sta conducendo …

Per la mia candidatura a rappresentante sindacale

La situazione economica che stiamo attraversando necessita di un’ analisi accurata.
Se guardiamo all’Europa e alla sua politica deflazionistica, dettata dai padroni della finanza per ridurre il potere dello Stato , lo scenario assume contorni apocalittici.
Ai vari Stati membri infatti, vengono imposte politiche di austerità condite con massicci piani di privatizzazioni e liberalizzazioni: una vera e propria macelleria sociale ( qui si apre anche la questione democratica sul perché due organismi come BCE e Commissione europea , i cui membri non sono eletti dai cittadini, possano decidere la politica di Stati con parlamenti eletti dai popoli). Senza parlare poi di questa globalizzazione, la quale serve solo ad una ristretta cerchia di persone al di sopra di tutto per arricchirsi ai danni dell’intera umanità.
In questo contesto la lotta capitale - lavoro, che qualcuno mistificando la realtà ci aveva detto superata, diventa non lotta per migliorare la propria condizione esistenziale,…

IL SENSO DI ESSERCI

Tutti noi siamo alla ricerca della felicità, di una vita tranquilla con i nostri cari. Ma cosa è la felicità, il benessere al quale tutti noi ambiamo in ogni anelito di vita? Questo sistema continua a illuderci che la felicità dipenda da un qualcosa di esterno da noi, dall'aver più cose, una bella famiglia o un amore per il quale scioglierci. Eppure, il consumo di psicofarmaci nell'occidente considerato ricco aumenta, e sempre più persone si aggrappano a effimere condizioni per superare il vuoto che attanaglia il quotidiano. Qui allora nasce l'eterno quesito filosofico sul quale sia lo scopo della nostra vita; possibile che lo scopo della vita sia accumulare cose che comunque un giorno dovremo lasciare in ogni caso? O la felicità e il senso di esistere dipendono da un percorso interno che porta all'autorealizzazione indipendentemente da ciò che ci circonda, da ciò che abbiamo o lavoro facciamo? Questi quesiti nascono in me dopo anni di impegno politico, credendo di po…