mercoledì 15 ottobre 2008

E SE SIAMO ARRIVATI A QUESTO...

Vergogna a Brizio: sagome di bimbi neri dipinte di bianco

ABrinzio, nel Varesotto, in via Indipendenza c'erano alcune sagome di legno a misura d'uomo che raffiguravano alcuni bambini, di cui quattro di colore. Nelle notte i volti dei bimbi di colore sono stati ridipinti con vernice bianca da alcuni vandali [galleria fotografica: immagini da VareseNews].
I bambini, che hanno realizzato le sagome nell'ambito di un progetto sulla sicurezza stradale (stanno ad indicare la presenza di una scuola agli automobilisti e a far rallentare il traffico) hanno scritto una lettera aperta agli imbrattatori, lamentandosi per quel gesto "da conigli" e chiedendo loro di tornare sui propri passi e di ripristinare le sagome come erano prima.
I bambini, nella loro innocenza, hanno sempre qualcosa da insegnare agli adulti.

L'articolo completo lo trovate Qui




Quando vedo e sento cose del genere, indipendentemente dalla posizione geografica che sia Nord o Sud, Est o Ovest, mi viene solo da dire gente di merda.
Siamo una nazione che affoga nella merda dei rifiuti e l'illegalità e riusciamo a fare la morale agli altri.

22 commenti:

l'incarcerato ha detto...

Mi piacciono le tue ultime parole, noi dobbiamo stare proprio zitti, dobbiamo essere proprio gli ultimi per fare la morale agli altri!

♥gabrybabelle(#..#) ha detto...

ti adoro marco,spesso mi chiedo ,arrivando sul tuo blog dall'anteprima postdella blogroll, se leggero' qualche frase che mi si taglia addosso:

[[Siamo una nazione che affoga nella merda dei rifiuti e l'illegalità e riusciamo a fare la morale agli altri.]] .....

che aggiungere d'altro?Ho appena rivisto le immagini su rai news 24 che schifo,sopratutto perchè sono convinta che "la mano impunita"è quella di qualche ragazzino,non piu di 13/14 anni-Un po' come quei due stronzetti che hanno messo, lungo la ferrovia nord di como una griglia metallica e hanno cosi provocato il deragliamento-A senitire i loro genitori era solo per scherzare,era solo un gioco-Qaunto ci scomemtti che se troveranno gli autori sara' la solita solfa?E' ora di piantarla con tutti sti giornlaisti che vanno e intervistano tanto per riempire le nesw tv senza mai dire nulla in merito,dovrebbero far sfigurare propio i veri colpevoli-i genitori- perchè è li la pecca comune,io ai miei figli so cosa ho detto e come mi sono comportata quando anche per sbaglio hanno sbagliato il treno

aspetta ne,marco vedrai se non ho ragione!!

Nicola ha detto...

Marco sta a vedere che mi sono innamorato di una 91enne :-)))))
Ti quoto Gabry, eccome se ti quoto.
Questa è casa mia :-)))

Anticlericale89 ha detto...

Per contrappasso li si potrebbe dipingere permanenemente di nero a sti deficenti,che sò,fargli fare come micheal jackson ma al contrario....

dopo ci divertiremo un mondo.

calendula / trattalia ha detto...

posso solo dire che ho pensato esattamente le stesse cose che ha pensato Gabry... dalla prima all'ultima parola...

Franca ha detto...

E intanto si continua a dire che in Italia il razzismo non c'è...

stella ha detto...

Notizia veramente brutta ,vista al tg.
Ormai il razzismo è evidente,non c'è che dire!

l'incarcerato ha detto...

ps ho appena visto il video, quelli di Focus hanno fatto un ottimo lavoro.

Punzy ha detto...

sempre perche' in questo paese non siamo razzisti

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

Quoto anch'io Gabry anche se la sua affermazione sui genitori può cmq subire delle eccezioni alla regola.

Va detto che però dalla famiglia deve partire l'educazione ed il rispetto per gli altri. E che gli esempi che in famiglia vengono dati sono altrettanto importanti delle parole e degli insegnamenti inculcati

Insomma, predicare bene e non razzolare male...

Crocco1830 ha detto...

Il razzismo si sta annidando pericolosamente nelle menti delle persone. Il pericolo è l'abitudine a certi atteggiamenti.
Per questo è giusto gridare la prorpia indignazione, ogni volta che accade anche il piccolo episodio di razzismo.

sirio ha detto...

Si sono dimostrati più civili i bambini,in tutti i sensi!

Se si potesse ci sarebbe da dipingere di nero la faccia degli imbrattatori e magari quella dei loro genitori...per poi vedere l'effetto che fa! (cantava Iannacci)

Buona serata marco!

Alessandro Tauro ha detto...

La notizia dello sfregio alle sagome fatte dai bimbi di Varese mi ha fatto una rabbia non indifferente.
E' uno sfregio vergognoso, insopportabile.

Ma siamo un paese di merda. E' inutile girarci attorno. E nella merda questo genere di cose fanno il loro volume...

desaparecida ha detto...

noi chiamiamo razzismo qllo che x altri è è un modus videndi,è questo l'inghippo di tutto.

Per alcuni è normale buttare i gattini nella spazzatura,
vedere uno "storpio" che cammina arrancando e farne il verso,
vedere un bambino di colore e prenderlo in giro(nella migliore delle ipotesi).

Il problema è nell'educazione che i genitori danno e nel messaggio educativo che una società bacchettona fa passare.

Società che risente del moralismo del vaticano....

()

Silvia ha detto...

Ma guarda che dipingere i volti neri delle sagome di bianco mica è un gesto razzista! Come non è razzismo picchiare una ragazzina marocchina per un posto sull'autobus, come non è razzismo ammazzare un ragazzo che non ha pagato un pacchetto di biscotti in un bar... Insomma, niente di tutto questo è razzismo! Ma evidentemente, per alcuni corrispondono ad atti di "gentilezza": perché presto, te lo assicuro, inizieranno a chiamarli così...

Che schifo, che schifo, che schifo!

Mi piacerebbe proprio guardarli in faccia quei geni che hanno colorato quelle sagome... (e coloro che minimizzano questi fattacci, degradandoli ad azioni "non d'ispirazione razzista").

:*-(

AKUL87 ha detto...

Hai ragione.. gente di merda!

peace and love ha detto...

condivido a pieno l'ultima tua citazione...
a pieno proprio!!!
che gente di merda...al posto di fare ste minchiate...che imparassere a guardarsi allo specchio...
che merda il mondo di oggi...

il Russo ha detto...

No caro schiavi, siamo proprio in un paese ricco di persone di mersone di merda e povero d'umanità, quando si arriva a cose simili che manco il k.k.k. viene da alzare le braccia e dire: ma andatevene tutti affanculo!

Pupottina ha detto...

O_O


"dicono" che il razzismo non c'è ...

gap ha detto...

Chissà se quei bambini, ora innocenti, conserveranno il ricordo di ciò che hanno scritto agli imbrattatori o le parole di quei genitori giustificazionisti.
sinceramente non sono molto ottimista. Sono d'accordo con Gabry, conta che cosa si è insegnato ai propri figli, quali valori, quali ideali portare avanit.
Un caro saluto

loris ha detto...

Ho messo sul mio blog alcuni giorni fa un link a un sito "CARLO CUOMO UNA BRAVA PERSONA". Ho avuto l'onore di conoscere questo compagno intorno al 1974-75 quando lui era consigliere comunale a Milano. Ci siamo persi di vista e lui qualche anno fa ci ha lasciato lasciando però molte cose a cui attingere per una vera politica di integrazione e a difesa di quelle specificità che ogni popolo, ogni minoranza ha.Invito a cercare su internet anche altre cose di Carlo Cuomo sicuramente servirà per motivare ulteriormente le nostre convinzioni.

Alessandra ha detto...

Che tristezza... .